eLis: la conoscenza è per tutti.

La conoscenza non ha barriere né limiti, la divulgazione scientifica passa anche attraverso linguaggi e segni alternativi per permettere davvero alla maggior parte delle persone possibile di usufruire di contenuti e sapere. Per questo a tradurre i meeting in linguaggio LIS sarà con noi eLis, Associazione Educatori ed Interpreti Professionali della Lingua dei Segni Italiana.

 

L’associazione eLIS nasce nel marzo 2015 dalla volontà di un gruppo di interpreti professionali della lingua dei segni italiana che intendono dare dignità a questa lingua e favorire la sua diffusione intutti i campi della vita quotidiana.

L’associazione non ha fini di lucro e persegue i seguenti scopi:

1- Rappresentare e difendere gli interessi dei propri iscritti sul piano morale economico e giuridico.

2- Promuovere e diffondere la LIS (Lingua dei Segni Italiana)

3- Promuovere gruppi di studio e di lavoro, anche permanenti, al fine di pervenire alla determinazione degli standard professionali, per l’individuazione dei contenuti della figura

dell’interprete della LIS e degli educatori professionale, nonché per il continuo aggiornamento degli stessi anche coinvolgendo strutture e istituzioni diverse, italiane o straniere.

4- Promuovere la formazione, l’aggiornamento e la specializzazione professionale degli interpreti LIS, degli assistenti alla comunicazione e degli educatori specializzati.

5- Promuovere la raccolta e la diffusione di informazioni riguardanti la professione.

6- Garantire, sotto l’aspetto etico e sociale, il rispetto delle migliori condizioni e prestazioni di lavoro autonomo e dipendente dei propri soci, anche tramite contratti tipo.

7- Promuovere il riconoscimento giuridico della professione dell’interprete e la difesa del diritto d’autore a favore dei traduttori.

8- Rappresentare la categoria degli interpreti e degli educatori specializzati in tutte le commissioni formative ed esaminatrici degli stessi.

9- Rappresentare la categoria degli interpreti italiani e degli educatori specializzati e professionali presso analoghe associazioni estere o internazionali, nonché presso le Agenzie

del sistema delle Nazioni Unite presso l’Unione Europea, presso le commissioni e gli istituti di ricerca.

10- Le attività dell’associazione e le sue finalità sono ispirate a principi di pari opportunità tra uomini e donne e rispettose dei diritti inviolabili della persona.

 

 

admin
Shares